Umbria

prenota online

Gubbio

La regione Umbria è definita il polmone verde d’Italia ed è apprezzata per gli splendidi paesaggi, le bellezze architettoniche, la ricca storia e cultura, le prelibate specialità enogastronomiche. Tra le principali città turistiche da visitare in un fantastico tour dell’Umbria abbiamo: Perugia, Assisi, Spello, Spoleto, Gubbio, Norcia e le Cascate delle Marmore.

PERUGIA

PerugiaA circa 30 km dal campeggio, comodamente raggiungibile in auto, treno o autobus, si trova Perugia, città capoluogo che merita una visita turistica durante la vostra vacanza in Umbria. La zona fu abitata in origine dagli Umbri e poi dagli etruschi che vi lasciarono significative testimonianze. Distrutta nella guerra civile contro Antonio, fu poi ricostruita per volontà di Augusto con il nome di “Augusta Perusia”.

Nel XI secolo diventò libero comune ed assunse la fisionomia che mantiene tuttora. La sua politica aggressiva la portò a scontrarsi con tutti i più importanti comuni confinanti tra cui Assisi, Gubbio, Todi, Foligno, Cortona e Chiusi. In seguito si susseguirono al comando della città varie esponenti della nobiltà come Biordo Michelotti, Braccio Fortebraccio, Niccolò Piccinino e Braccio Baglioni; dopo la Guerra del Sale (1540) fu riconquistata dal Papa e privata della libertà e dell’autonomia acquisite. A sottolineare l’annessione allo stato pontificio fu fatta costruire la Rocca Paolina sui resti del palazzo Baglioni.

La città è sede di un importante centro universitario comprendente la famosa Università per Stranieri. L’inalterata struttura del passato regala interessanti scorci e panorami. Monumenti principali: Piazza IV novembre, la Fontana Maggiore, Palazzo del Capitano, Cattedrale di S. Lorenzo, Palazzo dei Priori, Galleria Nazionale dell’Umbria, Chiesa di San Francesco al Prato, Arco Etrusco, Palazzo Gallenga, Porta e Chiesa di San Pietro, Basilica di San Domenico, Rocca Paolina, Corso Vannucci, Ipogeo dei Volumni. Eventi: Umbria Fiction TV (seconda settimana di aprile), Rockin’Umbria (metà luglio), Umbria Jazz (metà luglio), Sagra Musicale Umbra (settembre) ed Eurochocolate (ottobre).

ASSISI

AssisiA circa 40 km dal campeggio, facilmente raggiungibile in auto o in treno, sorge Assisi. Circondata da oliveti e cipressi a metà del monte Subasio, Assisi può essere considerata sicuramente il cuore religioso e spirituale dell’Umbria e meta di pellegrini di tutto il mondo. Splendida per la sua architettura medievale e per i caratteristici edifici costruiti in pietra rosa del Subasio, Assisi non può prescindere dal suo enorme valore religioso. I suoi monumenti più significativi sono, infatti, quelli che commemorano i suoi più grandi figli: San Francesco e Santa Chiara. San Francesco nacque nel 1182 da una ricca famiglia di mercanti, dopo una giovinezza spensierata fu colto da una grave malattia, cominciò cosi per lui quel periodo di meditazione che lo portò ben presto alla conversione. Rinunciò a tutti gli agi e le ricchezze per riportare la religione cristiana ai suoi valori originari: Povertà, Castità e Obbedienza.

Monumenti principali: La Basilica di San Francesco (affrescata da Giotto), divisa in Chiesa Superiore, Chiesa Inferiore e Cripta, la Piazza del Comune, il Duomo di San Rufino, la Rocca, la Chiesa di Santa Chiara. Nelle immediate vicinanze si trovano l’Eremo delle Carceri, la Chiesa di Santa Maria degli Angeli e la Chiesa di San Damiano, dove San Francesco compose il Cantico delle Creature. Eventi: Calendimaggio (dal 7 al 9 maggio), Festa dei Voti (22 giugno) e Festa del Perdono (1/2 agosto).

SPELLO

SpelloA circa 60 km dal campeggio, grande borgo medievale dalle suggestive e grigie pietre, Spello è posizionata alle falde del monte Subasio. Cittadina di sicuro interesse per l’assetto urbanistico medievale, è caratterizzata da alcuni resti romani e da edifici rinascimentali. Oltre alla visita dei principali monumenti è consigliata un’attenta passeggiata attraverso il centro storico ancora circondato dalle antiche mura risalenti in parte all’epoca romana. Monumenti principali: Porta Venere, Santa Maria Maggiore, cappella Baglioni e Rocca.

GUBBIO

GubbioA circa 80 km dal campeggio, Gubbio è una città ricca di storia e monumenti. La sua antica grandezza è ben testimoniata dai resti del Teatro Romano e dalle Tavole Eugubine del III-I sec. a.C. La struttura urbanistica con gli imponenti palazzi e i pittoreschi vicoli risale al medioevo ed è rimasta pressoché intatta. Di notevole interesse sono la cinta muraria con le sei porte, Piazza Grande, la Piazza pensile, il Palazzo dei Consoli che oggi ospita il Museo Civico, il Palazzo del Podestà oggi sede del Municipio, il Palazzo Ducale e la Cattedrale.

Tra le manifestazioni da non perdere a Gubbio segnaliamo la Festa dei Ceri (a maggio), il Palio della Balestra (a maggio), il Gubbio Festival (a luglio) e l’Albero di Natale più grande del mondo!

SPOLETO

SpoletoA circa 120 km dal campeggio, Spoleto si trova nella parte meridionale della Valle Umbra. Le parti più antiche della città sono l’Arco di Druso, il Teatro Romano e la Chiesa di San Gregorio Maggiore con il suo presbiterio rialzato. Da ammirare anche la Rocca Albornoziana, simbolo della città, il Museo Nazionale del Ducato, il Ponte delle Torri e la Cattedrale di Santa Maria Assunta in stile romanico. L’evento principale è il Festival dei Due Mondi (a fine giugno), che dà ampio spazio all’arte e all’espressione di due culture, quella europea e quella americana: balletti, opere liriche, mostre d’arte, conferenze, concerti, spettacoli teatrali e tanto altro ancora.

CASCATE DELLE MARMORE

Cascate delle MarmoreA circa 130 km dal campeggio, facilmente raggiungibile in auto, le Cascate delle Marmore sono una delle visuali naturalistiche più interessanti d’Italia. Fu formata artificialmente dal console Curio Dentato nel 271 a.C. facendo convogliare le acque del Velino sul Nera con un salto di 160 mt. I punti di osservazione della cascata possono essere sia dal piazzale che dal Belvedere.

NORCIA

NorciaA circa 150 km dal campeggio, Norcia è inserita all’interno del Parco Nazionale dei Monti Sibillini al confine con la Valnerina. La città fu fondata nel V sec. a.C. dai Sabini col nome di Northia, la dea della fortuna romana. Conquistata dai Romani, subì un periodo di decadenza nel medioevo per poi passare sotto il dominio dello Stato Pontificio. Il fulcro storico-architettonico della città è la piazza centrale dove si concentrano i monumenti principali: la Basilica di San Benedetto (purtroppo danneggiata dal terremoto dell’ottobre 2016), la Castellina, la Cattedrale di Santa Maria Argentea, il Palazzo Comunale, il Portico delle Misure. I prodotti tipici sono legati al tartufo nero e ai salumi di maiale, tra cui il celebre Prosciutto di Norcia. Da non perdere la pittoresca fioritura sull’altopiano di Castelluccio di Norcia nel mese di maggio.

Salva

Salva